Si sblocca il Bonus 80% per le wallbox 2022

Si sblocca il Bonus 80% per le wallbox 2022

Pubblicati i decreti che spiegano come accedere al bonus per wallbox installate ad uso domestico. Per il momento solo per acquisti fatti dal 4 ottobre 2022 al 31 dicembre 2022.

Finalmente il fantomatico bonus 80% che ci aveva tenuti incollati agli schermi per ormai un anno è diventato realtà. Ecco il decreto attuativo.

A 370 giorni dalla pubblicazione del decreto, il Ministero per l’Industria e il Made in Italy ha reso note le modalità per accedere al contributo (budget stanziato 40 milioni) per installazione e posa in opera di stazioni di ricarica per auto elettriche ad uso domestico e/o condominiale.

Ecco la storia, dal nostro primo articolo sul contributo (con i dettagli sulla misura), fino all’aggiornamento della scorsa primavera.

Le somme sono state stanziate per il 2022, 2023 e 2024, ma al momento il decreto limita le spiegazioni alla rendicontazione delle spese fatte dall’entrata in vigore del decreto (4.10.22) fino al 31.12.2022.

Per gli altri (e affinché il provvedimento abbia davvero un effetto incentivante e non solo premiante, sul mercato), ci sarà da aspettare un nuovo decreto, probabilmente atteso per novembre.

Come richiedere il bonus?

Attraverso un portale online che verrà pubblicizzato sul sito del Ministero, e che sarà aperto dalle 12.00 del 19 ottobre 2023 alle 12.00 del 2 novembre 2023. Le domande saranno valutate in ordine di arrivo. Meglio prepararsi per tempo!

Cosa devo preparare?

Per la domanda ci sarà bisogno di:

  • Avere un indirizzo PEC
  • Avere uno SPID
  • Avere a disposizione i dati del proprio conto corrente su cui vorrete ricevere il contributo
  • Codice fiscale e documento di identità (da allegare)
  • Copia delle fatture elettroniche relative alle spese incentivabili
  • Estratti del conto corrente da cui emerga l’effettivo pagamento di tali spese
  • Certificazione di conformità rilasciata dall’installatore, che attesti l’avvenuta installazione
  • Relazione finale (vedi allegato).

Qualora la domanda fosse fatta per un condominio, andranno aggiunti:

  • Dati dell’amministratore di condominio
  • Copia della delega conferita dai condòmini (qualora la domanda non sia fatta dall’amministratore, possibile in condomìni fino a 8 partecipanti)
  • Copia della delibera assembleare di autorizzazione dei lavori sulle parti comuni, e dichiarazione dell’amministratore che tale delibera non è stata impugnata nei termini previsti.

Vorrei usufruire del Bonus, ma ho installato nel 2023. Quando potrò farlo?

Tutti i testi del decreto fanno riferimento soltanto al periodo 4.10.2022 – 31.12.2022.

Il sito del MIMIT parla di un nuovo decreto direttoriale dedicato in emissione “con successivi avvisi” e che regolerà anche queste fattispecie.

Molto probabilmente, verrà richiesta documentazione similare – dunque ti conviene iniziare a raccogliere le carte!

Non ho ancora comprato una wallbox in quanto attendevo il contributo. Posso comprarla, ora?

Lo stanziamento dei fondi c’è, il primo decreto è già stato pubblicato, si sa quale sarà la metodologia applicata.

L’applicazione del contributo – tenuto a lungo in stallo dalla Corte dei Conti – sembra più realistica oggi di quanto non fosse prima di questo primo decreto attuativo: il comunicato del ministero sembra far capire chiaramente che il contributo 2023 sarà presto reso attivo.

Per quanto la situazione non sia ideale, il rischio di comprare e installare una wallbox e non poter usufruire del contributo è sicuramente ridotto.

Se invece per te l’acquisto della wallbox non può avvenire senza l’assoluta certezza del bonus, forse ti conviene aspettare ancora – sperando che i contributi non continuino ad essere solo retroattivi come in questo caso, condannandoti a inseguire l’incentivo come un moderno Sisifo.

Dove posso trovare le FAQ?

Le FAQ sul decreto sono disponibili a questo link.

“SISIFO IN AUTO ELETTRICA” – IMMAGINE GENERATA VIA DALL-E.
TAGS:bonusincentivowallbox


Resta aggiornato sul mondo della mobilità elettrica


Ti potrebbe interessare

Case Study: Ricarica Veloce con Grow Up e Sagelio

Case Study: Ricarica Veloce con Grow Up e Sagelio

La ricarica fast è senza dubbio la più richieste dai possessori di auto elettriche, e Sagelio è orgogliosa…
Otto motivi per installare una colonnina di ricarica in Hotel

Otto motivi per installare una colonnina di ricarica in Hotel

Uno dei focus di Sagelio consiste nell’occuparsi di fornire stazioni di ricarica alle strutture ricettive, considerando anche la…
Risparmiare con le auto elettriche, cosa c’è da sapere

Risparmiare con le auto elettriche, cosa c’è da sapere

In Italia, purtroppo, c’è uno scetticismo generale riguardo i veicoli e la mobilità elettrica in generale a cui…
Punti di ricarica nelle strutture ricettive: i pareri dei viaggiatori

Punti di ricarica nelle strutture ricettive: i pareri dei viaggiatori

Electromaps, leader tra i provider di servizi di mobilità elettrica, ha condotto recentemente un sondaggio tra i conducenti…